• Ultime inserzioni

Marco Cazzella (in arte: Marcu lu scrittore Salentinu)

 Mi chiamo Marco Cazzella (in arte: Marcu, lu scrittore Salentinu).

Sono nato il 29 settembre del 1981. Ho un carattere molto dolce, affettuoso, gentile, educato, ma nel contempo sono anche irascibile, impulsivo, agisco senza mai riflettere prima su ciò che faccio e sulle conseguenze, sono impaziente. Odio qualsiasi forma di attesa, sono molto emotivo e mi emoziono per un non nulla, non conosco il significato della modestia e non mi riferisco a livello etimologico perché quello lo conosco, bensì dal punto pratico. Ho un ego senza confini ma allo stesso tempo sono fragilissimo.

Abito con i miei due fratelli Salvatore e Daniele Cazzella, a Giorgilorio, un paese che si trova  tra i comuni di Lecce e Surbo.

Anche se ho molte lacune nella forma motivo per il quale la considero il mio “Tallone d’Achille” e forse non dovrei farlo amo inventare qualsiasi cosa letteraria e giocare con le parole per cui mi considero uno “Scrittore” dato che considero la scrittura il mio “Primo Amore!”

I motivi perché dico ciò sono:

  • per via della mia menomazione visiva progressiva, causata alla nascita contraendo una febbre altissima, ho dovuto sempre immaginare le cose ho sviluppato un’infinita immaginazione e una capacità innata di creare qualsiasi cosa immaginaria e non potendo aver in testa tutte le mie idee dovevo riversarle da qualche parte ed ho iniziato a scrivere;
  • per l’utopico desiderio di divenire il “faro” di speranza per tutti quei disabili artisti come me che avevano paura di provare a far leggere le loro opere col pensiero: “Se l’ha fatto lui perché non potrei farlo anch’io?”
  • Per riuscire a creare qualcosa con le mie mani per dimostrare a me stesso che anch’io posseggo una capacità dato che con i miei scritti oggetti tangibili nessuno me la poteva negare;
  • e al momento questo è solo un sogno per trovarmi un lavoro che mi distacchi dalla mia “Dipendenza” di quella miseria che mi sancisce lo stato come disabile perché seppure dovessi guadagnare anche soltanto 10,00 euro potrei dire: “Questi soldi li ho guadagnati con le mie fatiche e non me li ha regalati nessuno!”
  • ultimo, ma più importante di tutti per donare al mondo sensazioni ed emozioni!
  • Questo sono io un ragazzo ipovedente come tanti dal cuore caldo come il Sole, impetuoso come il mare e tempestoso come il vento! I tre simboli che caratterizzano la mia amata Lecce.
Please follow and like us:
Aggiungi ai preferiti : Permalink.